Il tartufo mostra nazionale in Toscana

Storia
26 settembre 2014
Show all

Eventi, indirizzi e suggerimenti per una gita fuori porta mostra nazionale nelle città toscane del tartufo bianco

Inizia la stagione del tartufo bianco. A San Miniato, la “patria del tartufo” per eccellenza, e in tutta la Valdera; nelle città (del tartufo) di Volterra, in Val di Cecina e San Giovanni d’Asso, nelle Crete Senesi; e nella valle del Mugello. Aree in cui cresce spontaneamente il prezioso tartufo bianco Tuber Magnatum Pico, ma anche tra i luoghi più suggestivi della Toscana. Quindi, se vuoi essere il protagonista di un esclusivo tour di caccia al tartufo in Toscana, non dimenticare di prendere una mappa, un ordine del giorno e un elenco di indirizzi con te, per lasciare dietro di te l’ottusità della città e prepararti per un outdoor viaggio circondato da panorami mozzafiato, eventi di degustazione in occasione dei più importanti mercati espositivi del tartufo.

San Miniato 
La produzione di tartufo bianco copre circa 30 città nelle province di Pisa e Firenze, proprio nel cuore della mostra nazionale Toscana. Di queste città, la più degna di nota in questo senso è questa accogliente e accogliente cittadina sulle colline della Valle dell’Arno, in provincia di Pisa, dove ogni anno a novembre si tiene il mercato nazionale delle esposizioni del Tartufo Bianco di San Miniato. Gli stand sono aperti il ​​secondo, il terzo e il quarto fine settimana di novembre (il sabato e la domenica) dalle 9:00 alle 18:30, nel centro storico. Dove mangiare: Pepenero (tel 0571 419523), Il Convio (tel 0571 408114), L’Antico Ristoro Le Colombaie (tel. 0571 484220), Papaveri e Papere (tel. 0571 409422). Dove acquistare: un posto eccellente, famoso da tutti gli amanti del mondo, è Savini Tartufi, produttore diretto dal 1920:

Volterra 
Sempre in provincia di Pisa, questa bellissima città di origine etrusca, sarà la location per la 16a edizione del Mercato delle Esposizioni del White Truffle, che si svolgerà l’ultimo fine settimana di ottobre e il primo fine settimana di novembre (anche il venerdì), come parte dell’evento enogastronomico Volterragusto. Dalle 10:00 alle 20:00, sotto le logge di Palazzo Pretorio. Dove mangiare: Don Beta (tel 0588 86730) e, nel vicino Colle Val d’Elsa, Arnolfo (tel. 0577 920549): qui ti suggeriamo di chiamare in anticipo per mostra nazionale chiedere se ci sono piatti a base di tartufo bianco nel menu di il giorno.

San Giovanni d’Asso 

Continuando il viaggio verso la Toscana meridionale, troverete Siena e poi le Crete Senesi, nel mezzo delle quali si trova San Giovanni d’Asso. Il Mercato delle Esposizioni del Tartufo Bianco delle Crete Senesi, si svolgerà in questo piacevole e antico borgo nei due fine settimana di novembre (dal 9 al 10, dal 16 al 17). Qui troverai prodotti di altissima qualità, paesaggi incantevoli e eventi di degustazione mostra nazionale. E non dimenticarti di visitare l’unico Museo del Tartufo in Italia. Dove mangiare: La Locanda del Castello (tel. 0577 802939) Vicino a San Giovanni d’Asso: a Siena, l’Osteria Le Logge (tel. 0577 48013); a Rocca d’Orcia, l’Osteria Perillà (tel 0577 887263). Dove acquistare direttamente dai produttori: l’Associazione Tartufai di San Giovanni d’Asso, che possiede un negozio nel centro della città (tel 0577 803213).

Firenze
A tutte le persone che non hanno abbastanza tempo o possibilità per raggiungere le splendide località dove cresce il tartufo bianco dedichiamo questa preziosa selezione di ristoranti stellati, dove il gusto è il migliore e la tartufa – durante la stagione mostra nazionale del tartufo – è sempre presente nei menu dei ristoranti: Enoteca Pinchiorri (tel: 055 242757), L’ora d’Aria (tel: 055 2001699), Il Palagio – Hotel Four Seasons Firenze (tel. 055 26261). E queste stelle sono più di quelle che ti puoi permettere, puoi provare i Procacci (tel 055 211656) e consolarti con i suoi panini al tartufo bianco, un classico del tempo di lancio a Firenze.

Comments are closed.